Continuando con lo stile sperimernato e descritto nell’articolo Cigno Reale vi propongo alcuni scatti eseguiti a piccoli e grandi animali da fattoiria.

Per fotografare le bestiole ho utilizzato il Sigma 10-20mm f/4-5,6 più un flash sulla fotocamera e uno secondario. Ho deciso di utilizzare 2 flash fondalmentalmente per 2 motivi: 1- perchè l’ausilio di un secondo punto luce aiuta a creare immagini particolarmente piacevoli smorzando un po’ l’effetto non bellissimo che provoca un flash diretto. 2- perchè l’angolo di campo del Sigma 10-20mm è talmente ampio che un solo flash non basterebbe ad illuminare uniformemente l’intera scena; avrei potuto, con un po’ di ingegno costruirmi e utilizzare un diffusore a pannello…va beh…sarà per la prossima volta.

La prima protagonista è stata un chioccia con  pulcino annesso non fotografato per paura di incombere in procedure legali dato che il piccolo era ancora minorenne… 😀 … ovviamente scherzo!! Il pulcino è rimasto tutto il tempo sotto le rassicuranti ali della mamma…non mi è sembrato corretto disturbare la loro quiete solo per scattargli un fotografia.

1/1250 sec. @ f/4

Secondo attore un giovane Becco o Caprone incuriosito dalla mia presenza.

1/1250 sec. @ f/4

Poi è stato il momento della regina della stalla; una vacca Rendena impegnata nel approvigionamento di sali.

1/30 sec. @ f/14

Ultimo ma non ultimo (e questa è la mia preferita) un meraviglioso esemplare suino di razza  Landrace.

1/1250 sec. @ f/4

Ringrazio di cuore la Valveddasca e tutta la brigata dell’ Agriturismo Pian du Lares.

Alla Prossima!!!